Risultati della ricerca

Giovanni Boccaccio, Caccia di Diana
La Caccia di Diana - prima opera di Giovanni Boccaccio – è un poemetto in terzine d’argomento amoroso in cui si racconta una battuta di caccia nella quale le dame, appartenenti alle maggiori famiglie della corte napoletana di Roberto d’Angiò, vengono coinvolte da Diana; tra queste, anche la fanciulla senza nome amata dal poeta. Il poemetto si articola in 18 canti per un totale di circa mille versi e inaugura il filone delle rappresentazioni allegoriche che domineranno il Quattrocento. More info >>

€ 26,00

Battista Guarino, Sermone del cane e del cavallo
L’autore di questo codice manoscritto del 1400 (di cui si era fino a oggi persa ogni traccia), Battista Guarino, mette in scena un dialogo fittizio in cui ragiona sulle caratteristiche, le virtù e i metodi di allevamento di cani e cavalli. More info >>

€ 18,00

Giovanni Prati, Edmenegarda
Venezia, primi anni Trenta dell’Ottocento. La bella Edmenegarda è sposata con l’inglese Arrigo: sono giovani, innamorati, e hanno due figli. Un giorno, durante una passeggiata al Lido, Edmenegarda rimane fulminata d’amore per Leoni, un nobile veneziano innamorato di lei. Giovanni Prati narra in endecasillabi sciolti la storia di un adulterio dall’esito tragico: la donna, ripudiata dal marito, non potrà più vedere i suoi figli, e sarà infine abbandonata dall’amante. More info >>

€ 23,00

Ruggeri Apugliese, Rime
Ruggeri Apugliese, originario di Siena e attivo nel secolo XIII, costituisce uno dei più importanti rappresentanti della produzione giullaresca italiana, la quale risente, ancora oggi, di un’etichetta romantica ormai scaduta, che prevede il suo ambiguo accostamento alla poesia ‘popolare’. Il fenomeno giullaresco merita, invece, di essere riconsiderato nel suo complesso, prendendo spunto dall’analisi di quelli che sono i suoi connotati essenziali. More info >>

€ 14,00

Giovanni Antonio de Petruciis, Sonetti
More info >>

€ 28,00

Albino Pierro, Tutte le poesie. Edizione critica secondo le stampe
Il rilievo che il lucano Albino Pierro (1916-1995) ha nella poesia italiana del Novecento è stato riconosciuto dalla maggiore critica italiana, oltre che internazionale, come dimostrano le traduzioni in tutte le più importanti lingue europee. Pierro ha recuperato le radici dialettali della sua infanzia, inventando una nuova lingua poetica. Il dialetto marginale di Tursi, paese della Basilicata meridionale, che, privo di qualsiasi precedente letterario, ha acquistato lo statuto di lingua poetica matura. More info >>

€ 85,00

Fernan Xuarez-Pietro Aretino, Coloquio de las damas. Dialogo
Prima che l’opera omnia di Pietro Aretino venisse messa all’Indice,
nella seconda metà del Cinquecento, la fama dello
scrittore, ertosi a censore del mondo e difensore della verità,
si diffuse in tutta Europa, come testimonia la fortuna indiscussa
tanto della sua produzione ordinaria, quanto di quella
erotico-pornografica e di quella religiosa.
Uno dei suoi testi piú letti e tradotti fu la terza giornata del
Ragionamento, in cui Nanna e Antonia narrano senza veli la
vita delle prostitute. More info >>

€ 23,00

PIETRO ALFONSI, Disciplina clericalis. Sapienza orientale e scuola delle novelle
La Discipilina clericalis, irreperibile in Italia fino a questo momento, finalmente tradotta e commentata. Un “sottotitolo” illuminante il contenuto è quello esposto sulla sovraccoperta: “Sapienza orientale e scuola delle novelle”. È la prima raccolta di sentenze e racconti di origine orientale scritta in latino e destinata agli occidentali. More info >>

€ 28,00

TOMMASEO NICCOLO', Il Perticari confutato da Dante
Una inedita edizione critica dell’opera del Tommaseo pubblicata nel 1825 e da allora mai più ristampata. È la prima opera d’argomento esclusivamente linguistico di Niccolò Tommaseo. Il presente volume ripropone il testo originale del Perticari confutato da Dante dotandolo di un ampio commento, e ne ricostruisce per la prima volta la ricca stratigrafia delle fonti, indagando le modalità di riuso e di citazione praticate dall’autore. More info >>

€ 22,00

AA.VV., Salutz d'amor'. Edizione critica del 'corpus' occitanico
Gli inediti della lirica provenzale: le lettere d’amore dei poeti. L’intero corpus dei salutz occitani per la prima volta commentati e tradotti. I versi dei poeti nelle lettere dedicate all’amata lontana, spesso bellissimi, brillanti e originali, ma confinati a margine della produzione lirica provenzale, ricevono qui, finalmente, la loro prima edizione scientifica corredata di un ampio commento dei testi originali (con traduzione a fronte) e una importante introduzione di Speranza Cerullo con un’indagine sulle possibili fonti. More info >>

€ 64,00


1 2 3 4
     
 
I tuoi acquisti
Non ci sono libri in acquisto  
 
Registrati per ricevere la newsletter
Rassegna stampa

20/07/2017 - Rassegna della Letteratura Italiana
Dante Alighieri

Epistole · Egloge · Questio de aqua et terra

Leggi l'articolo >>

10/07/2017 - Mondoperaio
Massimo Mastrogregori

Moro

Leggi l'articolo >>

05/07/2017 - Gazzetta di Parma
Stefano Carrai

Saba

Leggi l'articolo >>

Tutta la rassegna stampa >>


Istruzioni per il download >>

Notizie&Appuntamenti
15/06/2017 - Roma, Biblioteca Nazionale Centrale, Viale Castro Pretorio 105 More info >>
14/06/2017 - Roma, Chiesa Valdese, via IV Novembre 107 More info >>
13/06/2017 - Roma, Istituto della Enciclopedia Italiana More info >>
I 40 anni della Salerno Editrice >>
   
Offerte

CESARI ANTONIO
Bellezze della ‘Commedia’ di Dante Alighieri

MALATO ENRICO
Dante e Guido Cavalcanti. Il dissidio per la ‘Vita nuova’ e il «disdegno» di Guido

CHIROMONO MATTEO
Chiose alla 'Commedia'

   

Tutti i libri in offerta >>

 

 

Università Contatti Uffici operativi