ROSSI VITTORIO
Commento alla ‘Divina Commedia’, con la continuazione di Salvatore Frascíno
 
I tuoi acquisti
Non ci sono libri in acquisto  
 
Registrati per ricevere la Newsletter
Offerte

Manlio Pastore Stocchi
Il lume d’esta stella. Ricerche dantesche

AA.VV.
Dante fra il settecentocinquantenario della nascita (2015) e il settecentenario della morte (2021)

Dante Alighieri
Vita nuova, Rime


Tutti i libri in offerta >>



Curatore: Massimiliano Corrado


Edizione Nazionale dei Commenti Danteschi - 72, 3 to. di compl. pp. 1640
gennaio 2008
Soggetto
Letteratura italiana I. Dalle origini al Settecento. Saggi
Dante Alighieri. Testi
ISBN. 978-88-8402-579-1

€ 180,00 . € 144,00
 

L'opera. Nell’ambito dell’«Edizione Nazionale dei commenti danteschi», viene qui proposto all’attenzione degli studiosi e dei lettori un testo di enorme rilievo nell’esegesi primo-novecentesca della Commedia, a tutt’oggi apprezzabile per il rigore metodico, per i validi e spesso originali rilievi interpretativi e, soprattutto, per la costante attenzione riservata alla peculiare fisionomia morale di Dante poeta. Vittorio Rossi (1865-1938) seppe armonizzare nel proprio lavoro esegetico la rigorosa disciplina metodica della cosiddetta «Scuola storica» e le nuove istanze d’interpretazione estetica, di ispirazione crociana e specialmente gentiliana. Il suo metodo d’indagine – che nel valore artistico delle opere letterarie leggeva la manifestazione della “vita spirituale” dei rispettivi autori – si applicò in particolare agli amati studi danteschi, riassunti e culminati nel grande sforzo interpretativo della Divina Commedia, a cui lo studioso attese negli ultimi anni della sua attività. Dopo la pubblicazione dell’Inferno (1923), il lavoro del Rossi rimase interrotto al canto XXII del Purgatorio; esso venne in seguito portato a termine, con fedeltà all’impostazione originaria, dal suo allievo, Salvatore Frascíno (1899-1969).

 

   

Università Contatti Uffici operativi