Giovanni Prati
Edmenegarda
 
I tuoi acquisti
Non ci sono libri in acquisto  
 
Rassegna stampa relativa al volume

25/09/2016 - Sole 24 ore
Leggi l'articolo >>

 

10/05/2016 - Corriere del Veneto
Leggi l'articolo >>

 

21/01/2016 - Corriere del Trentino
Leggi l'articolo >>

 
Tutta la rassegna stampa dell'opera>>

Registrati per ricevere la Newsletter
Offerte

PASQUALE STOPPELLI
Dante e la paternità del Fiore

Gianfranco Ravasi
I Salmi nella Divina Commedia

Manfred Hardt
I numeri nella 'Divina Commedia'


Tutti i libri in offerta >>

L'autore. Il curatore: EMILIO TORCHIO svolge la sua attività di ricerca a Padova. Si è occupato principalmente di lirica del Cinquecento e di poesia dell’Ottocento.

Curatore: A cura di Emilio Torchio, Con la premessa di Claudio Giunta


Testi e documenti di letteratura e di lingua - XXXVII, pp. . CXVIII-162
gennaio 2016
Soggetto
Letteratura italiana II. Otto e Novecento. Testi
ISBN. 978-88-8402-980-5

€ 23,00
 

L'opera. Venezia, primi anni Trenta dell’Ottocento. La bella Edmenegarda è sposata con l’inglese Arrigo: sono giovani, innamorati, e hanno due figli. Un giorno, durante una passeggiata al Lido, Edmenegarda rimane fulminata d’amore per Leoni, un nobile veneziano innamorato di lei. Giovanni Prati narra in endecasillabi sciolti la storia di un adulterio dall’esito tragico: la donna, ripudiata dal marito, non potrà più vedere i suoi figli, e sarà infine abbandonata dall’amante. L’Edmenegarda, pubblicata per la prima volta nel 1841, ebbe successo e innescò quella fama che rese Prati il poeta più celebre nei decenni che corrono fra Leopardi e Carducci. Questa nuova edizione ripropone il testo della prima stampa. L’introduzione ricostruisce la storia del giovane Prati, svogliato studente di giurisprudenza ma attivissimo sulla scena poetica veneta; poi, analizza la struttura narrativa e i modelli del poemetto. Completano il libro un’analisi delle varianti delle stampe e un commento puntuale ai versi.

 

   

Università Contatti Uffici operativi