MOMADAY SCOTT N.
La strana e verace storia della mia vita con Billy the Kid (e altre storie)
 
I tuoi acquisti
Non ci sono libri in acquisto  
 
Registrati per ricevere la Newsletter
Offerte

Attilio Ferrari, Donato Pirovano
Dante e le stelle

CHIROMONO MATTEO
Chiose alla 'Commedia'

HELENE CARRERE d'ENCAUSSE
La Russia tra due mondi


Tutti i libri in offerta >>





Vaghe stelle dell'Orsa - 2, pp. 104 + 20 di tav. f.t.

Soggetto
Letteratura inglese e anglo-americana. Testi
ISBN. 978-88-8402-127-4

€ 9,00
 

L'opera. Scrittore, poeta, pittore molto noto e apprezzato negli Stati Uniti (è nato a Lawton, Oklahoma), ma non del tutto ignoto in Italia (tre suoi romanzi – Casa fatta di alba, Il viaggio a Rainy Mountain, I nomi – sono stati già tradotti e pubblicati tra il 1979 e il 1992, riscuotendo un discreto successo), Natachee Scott Momaday si presenta ora al pubblico italiano con questa silloge di racconti (o meglio, di “sequenze”, come preferisce chiamarli) particolarissimi. Qui infatti l’autore, che è un indiano americano di stirpe kiowa, continua il suo inesausto work in progress alla ricerca delle radici più antiche e profonde della sua cultura, nel tentativo di recuperarne i valori e salvarne la memoria, finora affidata ai racconti orali che ancor oggi – ma sempre più stancamente – si tramandano di padre in figlio. Le quattro “sequenze” qui presentate (tutte con testo originale a fronte) sono costituite da un numero variabile di brani, i quali alternano, con grande libertà, prosa, poesia e prosa poetica (tipograficamente evidenziata dalla disposizione “a bandiera”). Nelle sequenze iniziali rivivono, per rapidissimi flashes, la magia e il mistero del mondo indiano, la cui cultura, spesso svilita dall’uomo bianco, rivela invece motivi di grande fascino e interesse:The Gourd Dancer (Il danzatore della zucca), The Colours of night (I colori della notte), Tsoai and the Shieldmaker (Tsoai e il costruttore di scudi); l’ultima sequenza, The Strange and True Story of My Life with Billy the Kid, che dà titolo alla raccolta, rivisita invece, da una prospettiva insolita, uno dei miti più famosi del west. Il volume è completato da una breve Postfazione di Gaetano Prampolini e da essenziali Note di commento ai testi; i quali sono poi accompagnati da 11 splendide tavole a colori, che riproducono acquarelli e acqueforti opera dello stesso Momaday.

 

   

Università Contatti Uffici operativi