Carlo Vecce
La biblioteca perduta. I libri di Leonardo
 
I tuoi acquisti
Non ci sono libri in acquisto  
 
Rassegna stampa relativa al volume

16/04/2017 - Sole 24 ore
Leggi l'articolo >>

 
Tutta la rassegna stampa dell'opera>>

Registrati per ricevere la Newsletter
Offerte

Johann Wolfgang Goethe
Il Carnevale romano

AA.VV.
Lectura Dantis Romana, Cento canti per cento anni, III. Paradiso, to. 1. Canti I-XVII

Dante Alighieri
Epistole · Egloge · Questio de aqua et terra


Tutti i libri in offerta >>

L'autore. CARLO VECCE, filologo e studioso del Rinascimento, insegna presso l’Università di Napoli «L’Orientale». Tra le sue ultime pubblicazioni, Piccola storia della letteratura italiana (Napoli 2009), Le battaglie di Leonardo (Firenze 2012), Leonardo: favole e facezie (Novara 2013), e l’edizione dell’Arcadia di Iacopo Sannazaro (Roma 2013); per la Salerno Editrice ha pubblicato Leonardo (seconda ed. rivista e aggiornata 2006).



Aculei - 27, pp. 216
aprile 2017
Soggetto
Storia moderna. Saggi
Filologia classica, medievale e umanistica. Saggi
ISBN. 978-88-6973-199-0

€ 13,00
 

L'opera. In libreria dal 20 aprile

Una biblioteca racconta molte storie: anche quella di se stessa e di chi l’ha costituita nel tempo di una vita o di molte vite. Una biblioteca può essere come un autoritratto, un’autobiografia. In quella in cui stiamo per entrare, però, gli scaffali sono vuoti. I suoi libri sono scomparsi, la biblioteca è andata dispersa, perduta. Non ne sapremmo nulla, se il loro lettore non avesse registrato nei suoi quaderni il diario giornaliero di un ininterrotto dialogo con quei testi. E quel lettore era Leonardo da Vinci. A torto considerato «omo sanza lettere», Leonardo dedicò una parte importante della propria attività intellettuale alla parola scritta. In un appassionante percorso a ritroso, la ricostruzione della sua biblioteca ne rivela il forte radicamento nella cultura del suo tempo e la proiezione verso nuovi orizzonti di modernità.

 

   

Università Contatti Uffici operativi